Dahlmeier: "Il fuoco brucia ancora dentro di me, ma pianifico di anno in anno"

15 Marzo 2019
(1 Vota)
Author :  
Nordic Focus

Buone notizie per chi pensava che Laura Dahlmeier fosse a corto di motivazioni. La due volte campionessa olimpica al momento non si preoccupa di porre fine alla propria carriera nel biathlon.

"Lo sport è ancora la mia passione. Il fuoco sta ancora bruciando in me. Adoro stare all'aria aperta e allenarmi in pista », ha dichiarato il venticinquenne in un'intervista a «Sport Bild». La sette volte campionessa del mondo ha proseguito: "Ho trasformato il mio hobby in una professione, non lo butti via così facilmente. Quanto durerà, non posso dire. Non pianifico a lungo termine, ma di anno in anno.»

Dahlmeier inizialmente ha avuto qualche problema di motivazione dopo le sue due medaglie d'oro ai Giochi Olimpici di Pyeongchang l'anno scorso, ma ha deciso di continuare la sua carriera. Nonostante una condizione per niente straripante, la Garmisch-Partenkirchenerin ha vinto due bronzi fra sprint e inseguimento, confermando la sua costanza con il quarto posto nell'individuale. Nel weekend, la staffetta femminile e la partenza in linea la vedranno sicuramente in lotta per le medaglie.

Immediatamente prima dell'inizio della stagione, il suo allenatore personale Bernhard Kröll aveva dichiarato in un'intervista all'agenzia di stampa tedesca che non si aspettava un'altra partecipazione olimpica dell'atleta. "Dal mio istinto direi che Laura ai Giochi Olimpici nel 2022 a Pechino non sarà al via", disse Kröll. Tuttavia, dichiarazioni concretee affini di Dahlmeier non ci sono state. "Per il bene del biathlon spero di sbagliarmi", la chiosa del tecnico.

Top