Biathlon: Dorothea Wierer ritrova la vittoria a Ruhpolding

11 Gennaio 2018
(3 Voti)
Author :  
Serge Schwan

Dorothea Wierer ritorna al successo in Coppa del Mondo sulle nevi di Ruhpolding (Germania), quello che è a tutti gli effetti il tempio del biathlon. L'altoatesina ha replicato la prestazione ottenuta due anni fa con una gara accorta nel fondo e quattro poligoni gestiti con estrema lucidità. Per Dorothea si tratta del quarto successo in carriera dopo quelli nelle individuali di Oestersund 2015 e Ruhpolding 2016, e la mass start di Canmore 2016. E' il ventesimo podio in carriera, ma soprattutto un risultato che dà la carica in vista dei Giochi Olimpici di Pyeong Chang a meno di trenta giorni dall'inizio.

Al secondo posto si è piazzata Kaisa Makarainen che ha provato ad impensierire l'azzurra con un ultimo giro dei suoi ma si è fermata a 12"dal successo. Più pericolosa in apparenza Rosanna Crawford. La canadese ha fatto gara parallela a Wierer, sparando per quattro volte senza errori; nell'ultimo giro ha però accusato la fatica ed è arrivata comunque sul traguardo per terza. Per la sorella minore di Chandra, olimpionica nel fondo a Torino 2006, il risultato odierno è il primo podio della carriera.

A ridosso del podio si sono classificate al 4° e 5° posto le ucraine Yuliia Dzhima e Valj Semerenko, entrambe autrici di una prestazione perfetta al poligono. Discreta prestazione di Darya Domracheva 6^ con due errori davanti alla connazionale Nadezhda Skardino, 7^ con zero, vincitrice della prima individuale di stagione e oggi della coppa di specialità. 8^ la migliore francese Anais Bescond (Braisaz assente) davanti alla leader di coppa Anastasiya Kuzmina, che ha pagato due errori probabilmente per azzeramento sbagliato nel primo poligono e con tre totali si è comunque classificata 9^. 10^ la lettone Baiba Bendika, autrice della migliore prestazione stagionale.

In ripresa, dopo i deludenti risultati di Oberhof, Lisa Vittozzi che ha concluso 18^. Sfiora la zona punti Nicole Gontier con un buon passo sugli sci e il peso di quattro minuti di penalità. Gara sottotono per Federica Sanfilippo, giunta nelle retrovie con sei errori ad appesantire il risultato finale. Domani è in programma la staffetta maschile.

Classifica 15km individuale donne

1 24 WIERER Dorothea ITA ITALY 0+0+0+0 0 41:29.0
2 12 MAKARAINEN Kaisa FIN FINLAND 1+0+0+0 1 +12.7
3 96 CRAWFORD Rosanna CAN CANADA 0+0+0+0 0 +21.2
4 4 DZHIMA Yuliia UKR UKRAINE 0+0+0+0 0 +45.9
5 39 SEMERENKO Valj UKR UKRAINE 0+0+0+0 0 +52.6
6 19 DOMRACHEVA Darya BLR BELARUS 0+1+1+0 2 +1:04.0
7 40 SKARDINO Nadezhda BLR BELARUS 0+0+0+0 0 +1:04.8
8 16 BESCOND Anais FRA FRANCE 0+1+0+0 1 +1:06.4
9 27 KUZMINA Anastasiya SVK SLOVAKIA 2+0+1+0 3 +1:32.3
10 17 BENDIKA Baiba LAT LATVIA 0+0+0+1 1 +1:34.6
11 23 KRYUKO Iryna BLR BELARUS 1+0+0+0 1 +1:38.0
12 25 VITKOVA Veronika CZE CZECH REPUBLIC 1+0+1+0 2 +1:44.7
13 28 NOWAKOWSKA Weronika POL POLAND 0+1+0+0 1 +1:45.4
14 44 CHEVALIER Anais FRA FRANCE 1+1+0+0 2 +1:50.4
15 65 HAMMERSCHMIDT Maren GER GERMANY 1+0+1+0 2 +1:51.2
16 2 VIROLAINEN Daria RUS RUSSIA 0+1+0+0 1 +2:04.5
17 36 HILDEBRAND Franziska GER GERMANY 0+1+0+2 3 +2:09.2
18 33 VITTOZZI Lisa ITA ITALY 1+0+1+0 2 +2:15.9
19 13 MERKUSHYNA Anastasiya UKR UKRAINE 0+1+0+1 2 +2:22.4
20 74 CHEVALIER Chloe FRA FRANCE 0+1+0+0 1 +2:26.0
21 18 AKIMOVA Tatiana RUS RUSSIA 0+0+1+0 1 +2:27.8
22 3 VARVYNETS Iryna UKR UKRAINE 0+0+1+1 2 +2:30.4
23 35 PUSKARCIKOVA Eva CZE CZECH REPUBLIC 0+1+0+1 2 +2:45.2
24 8 PERSSON Linn SWE SWEDEN 0+0+2+0 2 +2:49.1
25 66 GASPARIN Elisa SUI SWITZERLAND 1+1+0+0 2 +2:55.5
26 9 OLSBU Marte NOR NORWAY 2+0+1+0 3 +2:58.4
27 31 DUNKLEE Susan USA USA 1+1+1+0 3 +3:02.7
28 46 POLTORANINA Olga KAZ KAZAKHSTAN 0+0+1+0 1 +3:11.4
29 26 BRORSSON Mona SWE SWEDEN 0+2+0+1 3 +3:12.6
30 49 TANDREVOLD Ingrid Landmark NOR NORWAY 0+1+0+1 2 +3:17.6
44 55 GONTIER Nicole ITA ITALY 2+1+0+1 4 +3:54.6
88 20 SANFILIPPO Federica ITA ITALY 0+2+3+1 6 +7:10.3
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…