Redazione

Redazione

Suspendisse at libero porttitor nisi aliquet vulputate vitae at velit. Aliquam eget arcu magna, vel congue dui. Nunc auctor mauris tempor leo aliquam vel porta ante sodales. Nulla facilisi. In accumsan mattis odio vel luctus.

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Nel “Piccolo Tibet” Hall of Fame dei campioni di nuoto e sci di fondo
A Livigno anche i fondisti Northug e Noeckler, e i nuotatori Paltrinieri, Detti, Dotto, Quadarella e Panziera
30 novembre e 2 dicembre Visma Ski Classics a Livigno, 1° dicembre “Sgambeda”
Miglior risultato azzurro di sempre all’Ironman Hawaii da parte di Giulio Molinari del Team Livigno


Federico Pellegrino e Federica Pellegrini hanno ora in comune qualcos’altro oltre all’assonanza dei propri nomi. Le stelle dello sport si stanno radunando a Livigno, confermando il “Piccolo Tibet” come meta straordinaria e prediletta di ogni sportivo. Nella località in provincia di Sondrio ci si allena affiancando alla preparazione il concetto di “altitude training”, la pratica sportiva preferita dagli atleti, i quali allenandosi in quota sopperiscono alla mancanza di ossigeno alterando il proprio metabolismo muscolare ed ottenendo un vantaggio competitivo. 

La nazionale di nuoto si presenta con la “divina” Federica Pellegrini, oro olimpico e mondiale specialista nei 200 e 400 stile libero, decisa a proseguire la propria straordinaria carriera fino alle Olimpiadi di Tokyo 2020, il campione olimpico e mondiale in carica dei 1500 metri stile libero Gregorio Paltrinieri, il mezzofondista campione mondiale in carica degli 800 metri stile libero Gabriele Detti, lo specialista delle brevi distanze Luca Dotto, i dorsisti Carlotta Zofkova e Simone Sabbioni, il veronese Luca Pizzini, Carlotta Toni, Piero Codia, Aglaia Pezzato, e le protagoniste agli scorsi Campionati Europei di Glasgow 2018 Simona Quadarella e Margherita Panziera, atleti impegnati principalmente al centro sportivo Aquagranda Active You che dalla prossima estate offrirà anche la nuova pista d’atletica, a completamento dell’offerta sportiva di Livigno. 

Dal nuoto allo sci di fondo con la stella norvegese Petter Northug, due ori olimpici e tredici ori mondiali, uno dei fuoriclasse più amati ma allo stesso tempo tra i più chiacchierati del panorama fondistico, “accompagnato” dai velocisti Sindre Bjørnestad Skar e Pål Golberg. Chi invece non ha perso tempo è il fondista finlandese Iivo Niskanen, campione olimpico nella 50 km di Pyeongchang, ad anticipare di qualche giorno l’arrivo della nazionale azzurra (dal 19 al 28 ottobre) capitanata dalla punta di diamante Federico Pellegrino, campione del mondo nella sprint a Lahti 2017, vincitore di una Coppa del Mondo sprint e di una medaglia d'argento olimpica. Assieme a “Chicco” il compagno di mille battaglie Dietmar Noeckler, il valdostano Francesco De Fabiani, Maicol Rastelli, Mirco Bertolina, Elisa Brocard, Ilaria Debertolis, Lucia Scardoni, Greta Laurent, Giandomenico Salvadori, Stefan Zelger, Caterina Ganz, Anna Comarella e Sara Pellegrini. 

La nazionale spagnola di fondo arriverà nelle medesime date, mentre gli specialisti delle lunghe distanze quali l’esperto Anders Aukland e il bravo Andreas Nygaard sono in terra livignasca già da parecchi giorni a preparare lo start della stagione Visma Ski Classics, che si aprirà proprio a Livigno venerdì 30 novembre e domenica 2 dicembre, competizioni intervallate dalla “Sgambeda” di sabato 1 dicembre in tecnica libera dedicata agli amatori. 

Più di ogni altro anno passato Livigno si presenta dunque come meta prediletta degli sportivi, che sia acqua o neve il “Piccolo Tibet” riserva le condizioni migliori per poter preparare la propria stagione e, a riconferma di ciò, vi è il miglior risultato italiano all’Ironman delle Hawaii, ottenuto proprio lo scorso weekend da un atleta del Livigno Team, Giulio Molinari, capace di fermare il cronometro a 8h21'52" nella gara di campionato del mondo, conquistando così il miglior riscontro cronometrico di sempre per un atleta azzurro in gara alle Hawaii.
 

Riprende da Livigno la preparazione sulla neve della squadra di Coppa del mondo di sci di fondo, impegnata da venerdì 19 a domenica 28 ottobre. Il direttore tecnico Marco Selle ha convocato Francesco De Fabiani, Dietmar Noeckler, Federico Pellegrino, Maicol Rastelli, Giandomenico Salvadori, Mirco Bertolina, Elisa Brocard, Greta Laurent, Lucia Scardoni, Ilaria Debertolis, Caterina Ganz e Sara Pellegrini, con i tecnici Paolo Riva, Stefano saracco e Simone Paredi.   

Allenamento a secco a Moena invece per la squadra under 20 da giovedì 18 a mercoledì 24 ottobre, al quale prenderanno parte Laura Colombo, Augusto Celon, Stefano Dellagiacoma, Michele Gasperi, Alessandro Longo, Didier Dario Chanoine, Noemi Glarey, Emilie Jeantet, Nicole Monsorno, Luca Del Fabbro, Davide Graz, Rebecca Bergagnin, Alessia De Zolt Ponte, Martina Di Centa, con il coordinatore Pietro Piller Cottrer, l'allenatore responsabile Francesco Semenzato e il tecnico Paolo Rivero.

Venerdì sopralluogo FIS e InFront per le ultime verifiche

Il nuovo comitato Cogne Events al lavoro per allestire una gara indimenticabile

Marco Albarello direttore organizzativo, Ivo Charrere presidente

Il 16 e 17 febbraio Coppa del Mondo sprint e distance 10 e 15 km in classico

 

“Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano, amori indivisibili, indissolubili, inseparabili” racconta la canzone del 1991 e tutt’ora attuale cantata da Antonello Venditti.

E l’amore per il fondo Cogne non l’ha mai perso, neppure la speranza dopo l’ultima gara di Coppa del Mondo del 2006.

Il prossimo febbraio, il 16 e 17, la Coppa del Mondo fa tappa nuovamente in Valle d’Aosta col comitato “Cogne Events”.

Forse ai più giovani questi nomi diranno poco, agli aficionados del fondo dicono sicuramente molto:

Gunde Svan (1986), Stefania Belmondo (1992-1993), Bjoern Daehlie (1992), Bente Skari (2001-2002), Anders Aukland (2001), Caterina Neumannova (2001), Cristian Zorzi (2001), Frode Estil (2002), Tor Arne Hetland (2002), Virpi Kuitunen (2006) ed Eldar Roenning. Sono i nomi che nella lunga storia della Coppa del Mondo di sci di fondo a Cogne sono saliti sul gradino più alto del podio. Ci sarebbe da scrivere un lungo romanzo su questi campioni e sui tanti che la vittoria l’hanno sfiorata Come Torgny Mogren, Elena Vaelbe, Per Elofsson, la compianta Vibeke Skoferud, Kristina Smigun,  Marit Bjorgen o Petra Majdic.

Questo per dire che le piste di Cogne hanno scritto la storia mondiale dello sci di fondo, nevi mitiche che non perdonano.

Ed il prossimo anno Cogne lancia una nuova sfida. Una pista rinnovata, un comitato organizzatore tutto nuovo (Cogne Events) e particolarmente motivato per una attesissima sprint, che consentirà per la prima volta a Federico Chicco” Pellegrino di gareggiare per la prima volta in Coppa nella sua Valle d’Aosta e con lui anche Greta Laurent e Elisa Brocard e pure una 10 e 15 km in tecnica classica in cui l’Italia e soprattutto la Valle d’Aosta puntano su Francesco Defabiani e c’è sempre il sogno nel cassetto di vedere magari con un buon inizio di stagione i cognensi Mikael Abram, un under 23 pepato, e Noemi Glarey, giovanissima ma già sulla buona strada.

Non è stato facile per il comitato organizzatore, presieduto da un ritrovato Ivo Charrere, mettere a punto il progetto Coppa del Mondo. le risorse economiche sono sempre risicate, ma l’insostituibile partnership con la Regione Valle d’Aosta, con l’assessore allo sport e turismo Claudio Restano in prima fila, ed il Comune di Cogne hanno smussato i problemi.

Il comitato organizzatore può contare su due motivati vicepresidenti, Filippo Gerard e Jean Pierre Fusinaz, su Marco Albarello direttore organizzativo e sul fiemmese Enzo Macor direttore tecnico.

Del team organizzativo fanno parte tra gli altri Manuel Tovagliari (Direttore di pista), Ruben Montagnoli, Massimo Borretaz, Davide Dallago, Silvano Truc, Masssimo Stella, Mauro Danna, Livio Rey, Laurent Guichardaz, Vittoria Daghetto, Stefano Jeantet, Raffella Carlin, Stefania Travasa, Sandro Durand a cui si aggiungono il Sindaco di Cogne  Franco Allera e l’Assessore allo Sport Andrea Celesia.

Venerdì primo vero atto ufficiale con il sopralluogo a Cogne della FIS e della produzione televisiva di InFront per approfondire il progetto dell’evento e soprattutto verificare le piste interessate.

Ma il nuovo comitato non si ferma qui, proprio per preparare al meglio l’evento ecco un “test event” di lusso, una tre giorni che servirà a testare piste e comitato organizzatore. Il campionato italiano sprint, il campionato italiano distance 10 e 15 km in classico e infine Coppa Italia lunghe distanze abbinata alla MarciaGranparadiso.

Un febbraio di fuoco per i “ragazzi” di Cogne intenzionati a regalare a sportivi ed appassionati gare emozionanti e che con la Coppa del Mondo continuino a scrivere la storia dello sci di fondo. Federico Pellegrino ha già la penna in mano!

 

 
Da Sabato 13 ottobre è infatti possibile sciare sui primi km di pista per lo sci nordico.
La squadra nazionale capeggiata da Federico Pellegrino, ha già deciso di approfittarne e dal 20 ottobre sarà presente nel piccolo Tibet per gli allenamenti in altura.

Per garantire ampia libertà a tutti i fondisti, professionisti ed amatori, si è previsto, di delimitare gli orari della mattinata con pista accessibile dalle ore 8 alle ore 10.30 agli atleti professionisti, dalle ore 10.30 alle ore 12.30 alle squadre di 2° livello e dalle ore 12.30 in poi al pubblico.
Non ci sono quindi più scuse per rinviare la preparazione in vista della prima sfida della stagione, La Sgambeda in tecnica libera di sabato 01 dicembre 2018.

Numerosi sono i premi che attendono tutti i partecipanti tra cui: 
  • Primi 10 uomini
  • Prime 10 donne
  • Miglior Valtellinese (Memorial Fiorelli)
  • Pionieri (atleti che hanno partecipato a tutte le edizioni)
  • Miglior pioniere (Trofeo Paolo Donadoni)
  • 1° maschile e femminile over 50 (Trofeo Enzo Savio)
  • Meno giovani maschile e femminile
  • 100 premi segreti
È pronto infine il pacchetto soggiorno dedicato a tutti gli atleti, valido nel periodo dal 24 novembre al 2 dicembre 2018, che comprende  l’alloggio in hotel o in appartamento, l’iscrizione alla gara e l'ingresso all’area “Wellness&Relax” di Aquagranda Active You. Clicca qui per scoprire di più!
Ulteriori informazioni relative alla Sgambeda 2018, vale a dire programma, percorso e regolamento sono disponibili al  sito: www.lasgambeda.it
Facebook
Twitter
Link
Google Plus
Website
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 
 
 
 

Mettiti in gioco: Get involved by Dolomites!

Un anno fa Marcialonga ha deciso di cambiare la propria immagine, iniziando da un nuovo logo. L’obiettivo non è stato quello di stravolgere la propria identità, ma di rinnovarla dando un importante messaggio: Marcialonga non è solo una manifestazione sportiva ma è un brand con dei valori importanti che vanno comunicati.
Nella campagna 2019 l’atleta è visto in maniera dinamica, ripreso in pose esplosive che lasciano scie di colore che disegnano il logo.
Dopo la campagna 2018, di nuovo il protagonista sei tu, concorrente, con un invito esplicito: quello di farti coinvolgere dalla Marcialonga nelle sue tre forme e dai suoi panorami, con le meravigliose ed uniche Dolomiti.

Scopri di più
 
CONFERENZA STAMPA 2019
Tra un mese esatto si svolgerà a Milano l'annuale conferenza stampa che svelerà le novità della stagione 2019. Tanti gli ospiti, i progetti e le sorprese. Stay Tuned!
 
MARCIALONGA STORY 2019
Le iscrizioni alla 7^ Marcialonga Story apriranno tra pochissimi giorni. Non ti resta che spolverare i vecchi sci di legno e provare le emozioni uniche dello sci di un tempo nella manifestazione revival dello sci di fondo. 
 
 
SEGUICI SUL SITO E SUI SOCIAL
Con la nuova campagna, il sito e i social si sono rifatti il look. Diventa fan, leggi aggiornamenti e curiosità e guarda le belle immagini dei nostri eventi.
 

Nella seconda giornata del Festival dello Sport di Trento entrano in scena gli atleti dell'area nordica.

Via Santa Croce, che negli ultimi quattro anni è stata il palcoscenico naturale delle sprint di Coppa del Mondo di skiroll,questa volta ha accolto gli atleti Fisi dell'area Nordica.

Erano presenti Federico Pellegrino, Dietmar Noeckler, Ilaria Debertolis, Caterina Ganz per lo sci di fondo; Alessandro Pittin per la combinata nordica; Lukas Hofer, Dominik Windish, Alexia Runggaldier e Lisa Vittozzi per il biathlon; Alessio Berlanda, Emanuele Becchis, Francesco Becchis, Lisa Bolzan, Alba Mortagna ed Anna Bolzan per lo skiroll.

Molto pubblico presente per vedere ed applaudire gli atleti che si sono sfidati a suon di record sulla via che si è trasformata in una vetrina eccezionale per presentare e far promozione verso lo sci nordico.

Tema del Festival il record. In questo caso è stata tracciata una gimcana di circa 500 metri dove era richesta molta destrezza, con tanto di slalom, curve a 360 gradi, due piccoli salti, un otto da disegnare con gli skiroll in velocità, passaggi da percorrere ranicchiati in velocità. Skiroll con ruote lente uguali per tutti gli atleti.

Alla fine il record di questa prima edizione è andato al campione del mondo sprint dello skiroll Emanuele Becchis (Ski Avis Borgo Libertas) che in via Santa Croce in questi quattro anni ha sempre vinto in Coppa del Mondo e nei due Campionati italiani disputati.

Il cuneese ha fermato il cronometro sul tempo di 41:03, 2° posto per Federico Pellegrino (Fiamme Oro) che ha chiuso con un distacco di 4"56 e 3° Francesco Becchis (Ski Avis Borgo Libertas) a 4"74.

In campo femminile è stata Lisa Bolzan (Sc Orsago) a stabilire il record del percorso con il tempo di 50"10, 2a Lisa Vittozzi (Cs Carabinieri) a 0.84 e 3a Alba Mortagna (Sc Valdobbiadene) a 3"23.

Si è data la possibilità a vari atleti di sfidare i campioni e cercare di battere il record, in campo maschile il migliore è stato Michele Valerio (Us Carisolo) e in campo femminile Valentina Loss (Us Primiero).

 

Saranno presenti i campioni del fondo, del biathlon, dello skiroll e della combinata nordica nel festiva dello sport di Trento organizzato dalla gazzetta con moltissimi ospiti prestigiosi.

Noeckler DietmarPellegrino FedericoGanz CaterinaDebertolis Ilaria, Hofer Lukas, Windisch Dominik, Wierer Dorothea, Vittozzi Lisa, Runggaldier Alexia, Pittin Alessandro, Becchis Emanuele, Becchis Francesco, Berlanda Alessio, Bolzan Anna, Bolzan Lisa, Mortagna Alba.

Si sfiderano in Via Santa Croce, a Trento

Dalle 11.30 alle 12:00 | La sfida dei campioni
SFIDA GIMKANA INDIVIDUALE Skiroll 

11.45-12.00: LA PREMIAZIONE DEI RECORD, INTERVISTE E FOTO
Premio speciale per il miglior atleta ed il miglior campione che hanno fatto segnare il tempo più basso sul circuito di gimkana.

13.30-16.30: PROVA LO SKIROLL NEL TEST DAY
Prove libere di skiroll aperte al pubblico 
Accredito diretto in loco presso Infopoint fino a esaurimento posti

Tutti gli appuntamenti con gli Azzurri degli sport invernali del prossimo week-end

L'edizione 2018 del "Fisi in Tour" comincia venerdì 12 ottobre dal centro di Trento, dove si fonderà con il Festival dello Sport, organizzato dalla Gazzetta dello Sport e dalla Provincia di Trento, con il supporto di Audi.
Sarà il primo appuntamento stagionale con gli atleti della Federazione Italiana Sport Invernali, che animeranno buona parte del venerdì e del sabato nel capoluogo trentino, per poi trasferirsi a Milano, dove sarà realizzato il consueto photoshooting, che terminerà domenica. Un week-end intenso di lavori in corso, con un volto pubblico, al quale prenderanno parte molti atleti di punta delle squadre nazionali azzurre.

Il programma prevede il primo appuntamento già venerdì 12, a partire dalle 18.30, presso la Sala Depero, dove si racconterà la storia dei jet azzurri di tutti i tempi. Ospiti i campioni del passato, ma anche Christof Innerhofer e Peter Fill, per raccontare la Nazionale di oggi.

Sabato sarà la giornata clou, che si aprirà sul "Camp skiroll", organizzato dalla Nazionale degli sci a rotelle in via Santa Croce, con la presenza di molti campioni blasonati del calibro di: Federico Pellegrino, Dietmar Noeckler, Dorothea Wierer, Alessandro Pittin, Dominik Windisch e molti altri. A partire dalle 11, i campioni faranno il record, che poi, nel corso della giornata, gli appassionati proveranno a battere.

Alle 12, presso palazzo Geremia, chi vorrà potrà incontrare Federica Brignone e Ninna Quario che parleranno del tema "Il successo è un affare di famiglia".

Alle 14.30, in piazza Dante, i 29 migliori azzurri della passata stagione, riceveranno le nuove Audi dal main sponsor federale, durante una cerimonia cui presenzieranno i vertici italiani della casa dei quattro anelli, da molti anni a fianco della FISI.

Chiuderà il programma FISI a Trento, Sofia Goggia, che si presenterà in "un live mai visto" all'Auditorium Santa Chiara con Francesca Michielin. 

L'accesso agli eventi del festival è libero e gratuito, in alcuni casi è necessario prenotare. Per maggiori informazioni ci si può rivolgere al sito www.ilfestivaldellosport.it

Ecco il programma riassuntivo degli appuntamenti con gli Azzurri degli sport invernali:

- "La leggenda dei jet azzurri" venerdì 12, alle ore 18.30 in Sala Depero (piazza Dante, 15)

- "Camp Skiroll" sabato 13, dalle 11.00 presso via Santa Croce

- "Il successo è un affare di famiglia: Brignone - Quario" sabato 13, alle ore 12 palazzo Geremia (via Belenzani, 20)

- Evento Audi "Tutti i campioni della Neve", sabato 13, dalle 14.30, in piazza Dante 

- "Sofia Goggia e Francesca Michielin: un live mai visto", sabato 13, alle ore 18, all'Auditorium Santa Chiara (via Santa Croce, 67)

Pagina 1 di 516
Top