Combinata Nordica - Un Falko per far tornare a volare Hirvonen ed Herola!

04 Febbraio 2020
(0 Voti)
Author :  

La notizia era già nell’aria da un paio di settimane ma ieri il capo allenatore della squadra finlandese di combinata nordica Petter Kukkonen ed il presidente della Finnish Ski Association Ismo Hämäläinen hanno ufficializzato il nome di Falko Krismayr come nuovo coach per la parte salto nel Team Suomi.

Nelle ultime due stagioni tanto erano brillanti le prestazioni sugli sci stretti di Herola, Hirvonen e compagni quanto miseri i risultati dal trampolino, grande o piccolo, in Coppa del Mondo o Mondiali, per il giovane team finnico della combinata, da limitarne un potenziale ancora inespresso.

Questa povera situazione della combinata finlandese col solo Herola nella zona punti di Coppa del Mondo, Hirvonen irriconoscibile nella fase di volo, Mutru e Mäkiaho regrediti all'ennesima potenza nello stacco ed i giovani Karhumaa & Niittykoski parecchio titubanti in volo, ha generato molte critiche già da inizio stagione su giornali e Tv nazionali.

Tali situazioni sono poi degenerate con la tappa di Coppa del Mondo di Oberstdorf nella quale a seguito dei continui poveri salti dei sinivalkoinen, Petter Kukkonen in diretta TV aveva praticamente esautorato l’allenatore della parte salto Jarkko Saapunki, prendendone di fatto il ruolo ad interim nella tappa dello scorso weekend a Seefeld.

Krismayr era già presente a Seefeld durante il Triple e nella località tirolese ha potuto già prendere una prima visione della situazione, ha incominciato a conoscere i ragazzi finlandesi ed impostare un primo training camp che si terrà dal 6 al 10 Febbraio sui trampolini di Lahti. Il tecnico austriaco si trasferirà già nella giornata di oggi in Finlandia e venerdi verrà presentato ufficialmente alla stampa in un incontro coi Media nazionali ed internazionali.

Nonostante siamo solo a metà stagione il cambio di guida tecnica era necessario da subito in modo da poter già impostare un nuovo processo tecnico che si svilupperà pienamente nella prossima estate e continuerà nei due anni di contratto che legheranno il tecnico austriaco alla squadra finlandese di Combinata.

Petter Kukkonen ha voluto dare una prima anticipazione alla stampa a questo cambio epocale per la Finlandia della combinata nordica: “ La logica alla base di questa decisione è la necessità di rispondere ad uno sviluppo efficace in base alle esigenze dei tempi. Volevamo reagire ora, anche se siamo a metà stagione. Perseverare in questa situazione sarebbe stata una pessima opzione. Ogni giorno è importante per l'atleta e il cambiamento che stiamo facendo ora aumenta le possibilità di un futuro migliore. Ora è il tempo giusto per seminare un nuovo seme che proveremo a fare crescere al meglio nel corso della prossima estate.”

Kukkonen afferma inoltre che ci e’ voluto del tempo per convicere Krismayr, ma una volta resosi conto dell’enorme potenziale della squadra espresso nella parte fondo, il suo interesse per poter migliorare Herola,ed i desaparecidos del trampolino Hirvonen, Mutru, Mäkiaho etc ,ha facilitato l’accordo che è stato poi semplice da definire nei dettagli.

Il quarantenne Falko Krismayr ha un passato da discreto saltatore nella sua breve carriera agonistica nella quale svettano i due bronzi ottenuti nei Mondiali Junior di Canmore 1997 nella prova individuale Hs89 e con i compagni LoitzlHoerl,Dorner nel team event. A livello senior il suo personal best è un ventitreesimo posto a Vikersund nel febbraio 1998. Ritiratosi giovanissimo dall’attività di saltatore, dal 2004 ha iniziato la professione di allenatore. La sua prima esperienza da coach inizia con la squadra austriaca B di salto speciale. Dal 2006 al 2008 si trasferisce in Germania ad allenare la prima squadra nel ruolo di viceallenatore per poi venire nominato come capo allenatore del team C tedesco. Dal 2009 Falko torna in patria come allenatore del salto dei combinatisti austriaci e coi vari Gottwald, Stecher, Gruber etc conquista tre medaglie olimpiche e sette mondiali.

Dal 2015 Krismayr ha momentaneamente abbandonato l’attività di allenatore per dedicarsi all’imprenditoria in una società di coaching e network marketing per il benessere. Ma dopo una prima riflessione sulla proposta di Kukkonen, il quarantenne austriaco ha deciso di tornare al primo amore :” Non avevo pensato di tornare a fare l’allenatore, ma valutando il potenziale dell’attuale squadra finlandese ho deciso di farlo di nuovo. Durante la primavera, creeremo una strategia a lungo termine per il team per le prossime stagioni. Ma ovviamente abbiamo anche l’obiettivo di raggiungere presto il podio in questa stagione come abbiamo fatto lo scorso anno nella Team sprint di Lahti. “

Dopo questo primo mese di studio, capiremo già se Falko riuscirà di nuovo a far volare Eero Hirvonen come nei bei tempi di due stagioni or sono nella quale il giovane talento finlandese battagliava con pari distanze sui trampolini di Coppa del Mondo coi top jumpers Riiber, Seidl e Rerhl .

Top