Salto e combinata: le squadre italiane per Val di Fiemme

08 Gennaio 2019
(1 Vota)
Author :  

Torna Samuel Costa in Val di Fiemme, dove questa settimana si terrà la quinta tappa stagionale della Coppa del mondo di combinata nordica. Il 26enne delle Fiamme Oro non è l'unica novità rispetto a Otepää: sull'HS135 di Predazzo e nello stadio del fondo di Lago di Tesero il gruppo azzurro che parteciperà agli allenamenti è composto da ben otto atleti e comprende, oltre ad Alessandro Pittin e Raffaele Buzzi, presenze fisse in Coppa del mondo, anche Lukas Runggaldier, confermato dopo il buon esordio stagionale in Estonia, più Luca Gianmoena, Aaron Kostner, Manuel Maierhofer e Denis Parolari, che di recente abbiamo visto in Continental Cup. Non è detto, in ogni caso, che gli otto atleti siano tutti iscritti alle gare del weekend.

Il programma prevede due Gundersen e un Team Event, con il Provisional Competition Round fissato per le ore 19 di giovedì 10. Venerdì la prima individuale: alle ore 10 il segmento di salto, alle 13.30 si parte per i 10 chilometri di fondo. Sabato il team sprint, si salta di nuovo alle 10, gli atleti della "staffetta" 2x7,5 saranno al via alle 14.15. Domenica, infine, altra Gundersen con la prova dal trampolino fissata sempre alle 10 e quella di fondo, ancora di 10 chilometri, alle 14.30. 

È la quinta volta consecutiva, la sedicesima in assoluto, che la Coppa del mondo di combinata nordica passa dalla Val di Fiemme e negli ultimi anni l'Italia vanta un podio nel Team Sprint del 2017 con il terzo posto di Samuel Costa e Alessandro Pittin alle spalle di Norvegia e Repubblica Ceca. In passato c'è stato anche il secondo posto di Andrea Longo nella Gundersen del 14 gennaio 1997 (K90/15 km). In questa stagione il miglior risultato è stato il nono posto ottenuto da Pittin a Otepää lo scorso venerdì.

Il contingente italiano per la tappa di Coppa del mondo di salto in programma questo weekend a Predazzo, in Val di Fiemme, sarà più ricco rispetto ai precedenti appuntamenti. Agli allenamenti in corso sull'HS135 stanno partecipando in cinque: oltre ad Alex Insam, rappresentante fisso della squadra azzurra in questa stagione, si sono aggiunti Sebastian Colloredo, Giovanni Bresadola e Davide Bresadola, che finora hanno gareggiato in Continental Cup con l'eccezione di Colloredo che ha partecipato anche alle qualificazione di Wisla in Coppa del mondo, più Federico Cecon, reduce da un sesto e un settimo posto nelle due gare di FIS Cup disputate a dicembre nello Utah. 

Sarà la dodicesima volta che la Coppa del mondo di salto con gli sci passerà da Predazzo: l'ultima fu nel 2012 con le vittorie di Gregor Schlierenzauer e Kamil Stoch nelle due gare disputate. Entrambi sono ancora in attività. L'italia vanta due podi, tra l'altro nella stessa gara, la prima assoluta nella storia per la località fiemmese, con la vittoria di Roberto Cecon e il terzo posto di Virginio Lunardi il 16 febbraio 1990.

Il programma prevede le qualificazioni alla prima gara venerdì 11 alle ore 18, poi si torna sul trampolino sabato 12 per la finale alle ore 16. Domenica 13 si replica: qualificazioni alle 16, via alla finale alle 17. Il 27° posto di Insam nella seconda gara di Nishny Tagil è finora il miglior risultato stagionale per gli azzurri. Non è certo che i cinque atleti impegnati negli allenamenti siano tutti iscritti alle gare.

Fonte: FISI

Top