Biathlon - La presentazione della tappa di Ruhpolding

14 Gennaio 2020
(0 Voti)
Author :  

Si resta in Germania, ma dalle lande della Turingia si "scende" sul versante settentrionale delle Alpi per vivere dell'atmosfera tutta biathlon ed entusiasmo della Chiemgau Arena di Ruhpolding.

Da domani e fino a domenica, saranno cinque le giornate di gara in questo suggestivo angolo dell'Alta Baviera, a pochi chilometri dal grande Chiemsee e dal confine austriaco, atto classicissimo della stagione del biathlon sin dagli albori della Coppa del Mondo.

Una tappa dagli intervalli gentili, con una gara al giorno in alternanza tra femmine e maschi (sprint F, sprint M, staffetta F, staffetta M) per arrivare così al grande finale domenicale con i due inseguimenti. E proprio per il fine settimana, il sole che ha accolto la carovana della Coppa del Mondo sembra destinato a lasciare spazio a qualche nube di troppo, con buona probabilità di pioggia (specie sabato) e neve (domenica, previsioni di giornata alla mano).

Dorothea Wierer e Martin Fourcade hanno lasciato Oberhof da leader della classifica generale e si presentano in Baviera con tutte le migliori intenzioni di mantenere il comando delle operazioni. Il transalpino ha sin qui approfittato al meglio dell'assenza giustificata del rivale Johannes Bø e con l'uno-due della Turingia ha fatto capire come intenda fare di tutto per mettere in bacheca l'ottava Coppa del Mondo generale.

Sono già dieci i successi raccolti dal pirenaico a Ruhpolding, compreso il triplice titolo iridato conquistato nella sprint, inseguimento e mass start nel 2012, nell'ultima delle 4 edizioni dei Campionati del Mondo ospitate dalla Chiemgau Arena (la prima nel 1979). Di fatto Fourcade ha vinto in ogni format da queste parti e sulla scorta di quanto visto a Ruhpolding (le sue vittorie, ma anche gli altrui passaggi a vuoto, Tarjei Bø in primis) non può che essere lui l'uomo da battere sulle nevi bavaresi. Pur senza il suo leader, i norvegesi vogliono riprendersi dopo le difficoltà (a livello individuale) di Oberhof, con gli altri francesi ed i russi sempre papabili per interpretare un ruolo da protagonista. Il tutto in attesa di conoscere l'evoluzione dello stato di forma della squadra tedesca, sempre sul podio in Turingia e attesa dal sempre foltissimo pubblico di casa a fare la voce grossa in questa seconda tappa teutonica.

Poche le soddisfazioni concesse al team azzurro a Oberhof: Lukas Hofer e Dominik Windisch sono usciti con le ossa rotte dalla prima tappa tedesca e la speranza è che l'atmosfera meno cupa di Ruhpolding possa proporre una repentina ripresa, a quattro settimane dall'appuntamento iridato di Anterselva.

Due vittorie (entrambi in individuali) ed un terzo posto (inseguimento) invece per Dorothea Wierer a Ruhpolding. Nell'intricato ma positivo fine settimana di Oberhof la detentrice della Coppa del Mondo ha avuto la conferma che l'avversaria numero uno nella corsa verso il bis risponde al nome di Tiril Eckhoff, due volte terza nella cornice della Chiemgau Arena, quattro (mass start) e cinque (sprint) anni fa. I nove punti che le separano nella classifica generale promettono scintille in ogni gara, entrambe possono godere di un carico di fiducia importante e arrivano da risultati importanti, quindi si propongono - a meno di imprevisti - nelle condizioni ideali per regalare spettacolo.

Lo stesso che la veterana Kaisa Mäkärainen ha dispensato a piene mani domenica nella mass start: la ritrovata finlandese insieme a Marte Røiseland rappresentano le principali antagoniste alla coppia di leader stagionali, senza dimenticare le ambizioni di casa tedesca dopo il primo podio stagionale firmato Herrmann e la voglia di tornare protagonista del team francese, Justin Braisaz in testa.

Ed attenzione a Lisa Vittozzi: le forti folate di Oberhof non l'hanno fatta cadere, domenica, segno che anche a livello mentale la sappadina pare aver imboccato il sentiero della crescita di condizione; da domani si cercano conferme.

 

Il programma della tappa di Ruhpolding 2020:

mercoledì 15 gennaio, 14:30 - Sprint Femminile

giovedì 16 gennaio, 14:30 - Sprint Maschile

venerdì 17 gennaio, 14:30 - Staffetta Femminile

sabato 18 gennaio, 14:15 - Staffetta Maschile

domenica 19 gennaio, 12:15 - Inseguimento Femminile

domenica 19 gennaio, 14:30 - Inseguimento Maschile

 

La classifica di Coppa del Mondo femminile dopo la tappa di Oberhof

La classifica di Coppa del Mondo maschile dopo la tappa di Oberhof

Top